Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser

Screening ambientale

Descrizione:

Screening ambientale con conta batterica e presenza Sars-CoV-2

Caratteristiche:

Ogni struttura ha le proprie procedure di sanificazione degli ambienti.

Sapere se i prodotti utilizzati e le relative diluizioni sono efficaci risulta estremente necessario, soprattutto in periodi come questo.

Per avere chiara la situazione è possibile ricorrere ad uno screening ambientale ed effettuare una conta batterica prima e dopo la sanificazione oltre a verificare la presenza del virus Sars-CoV-2, noto come Corona virus o Covid-19.

Il tutto validato da un laborario indipendente accreditato Accredia.

E' possibile scaricare un recente studio effettuato in collaborazione con una struttura nostra cliente.

Opzioni:

Lo studio viene effettuato a campione su un numero concordato di ambienti.

Una volta ricevuto l’elenco degli ambienti oggetto di studio, vengono effettuati dei prelevamenti su aree ben definite, tramite tamponi ambientali utili alla conta di microrganismi a 30° (ISO 18593: 2018 + UN ISO 4833-1:2013).

Lo scopo dello studio può essere molteplice, a titolo esemplificativo:

  • Determinare la presenza del virus Sars-Cov-2
  • Determinare l'efficacia delle diluizioni dei prodotti e sistemi utilizzati
  • Verificare l’efficacia dei sistemi e metodi di sanificazione ed igienizzazione.
  • Ottimizzazione dei costi relativi alla sanificazione.
  • Certificare la corretta sanificazione e la rimozione di agenti batterici.

Procedimento di campionamento

Il campionamento avviene due volte per ogni ambiente, prima e dopo la sanificazione e igienizzazione.

Al campionamento antecedente al processo di sanificazione o igenizzazione viene attribuita la lettera A, la B a quella seguente.

Tra i due campionamenti intercorre un tempo variabile a seconda dei metodi utilizzati:

  • 15 minuti per i metodi meccanici.
  • 60 minuti oltre al tempo di erogazione, per gli atomizzatori di perossido d'idrogeno

Prima di effettuare il prelievo, vengono numerati i tamponi secondo l’ordine riportato sul verbale di campionamento.

  1. Si indicano le superfici da campionare (Maniglie e pulsantiere, piani orizzontali, pavimenti)
  2. Vengono indossati guanti protettivi per ogni campionamento.
  3. Campionamento avviene strofinando sulla superficie delimitata (circa 25 cm2) in direzione prima orizzontale, poi verticale e infine nelle due direzioni oblique, il tutto per un tempo totale di circa 30 secondi, facendolo ruotare il tampone ad ogni cambio di direzione, per assicurare un migliore recupero di microorganismi;
    Per le aree irregolari, come le maniglie e le pulsantiere, viene campionata l’intera area, indicandone approssimativamente le dimensioni della superficie nel verbale;
  4. Una volta effettuato il campionamento, i tamponi vengono inseriti nelle apposite provette.
  5. Le provette ed i verbali vengono inseriti in un contenitore termicamente isolato insieme a due confezioni di ghiaccio sintetico al fine di poter mantenere una temperatura tra 1°C e 8°C.
  6. Tutte le confezioni vengono sigillate e spedite tramite corriere espresso al laboratorio di analisi.

Metodi di analisi applicati:

Conta microbica totale: UNI EN ISO 18593:2018 + UNI EN ISO 4833-1:2013

Sars coV-2: UNI EN ISO 18593:2018 + VETfinder Real-Time RT-PCR kit for CoV-19